lista degli champagne in bottiglia

I VITIGNI

Pérignon, l’abate a cui tanto deve il metodo champenoise, sosteneva che per le sue caratteristiche morfologiche e pedoclimatiche in Champagne non esistevano né un luogo né una varietà di vitigno ideale da coltivare. All’epoca in cui visse il monaco si coltivavano molti vitigni diversi, ora in¬vece la produzione si è concentrata su tre vitigni principali: chardonnay, pi¬not noir e pinot meunier. I tre vitigni concorrono in assemblaggio o da soli, alla produzione dello Champagne. Le tre varietà, avendo particolari peculiarità che le contraddistinguono, conferiscono al vino caratteristiche diverse. L’obiettivo dei produttori di Champagne è proprio quello di miscelare adeguatamente i tre vitigni e le relative caratteristiche per far si che il vino che se ne ottiene abbia partico¬lari doti.

LO CHARDONNAY

Lo Chardonnay conferisce al vino stabilità, profumi, finezza e personalità. Dona inoltre al vino una buona capacità di invecchiamento, piacevolissime note fruttate, floreali e minerali. Ha una maturazione tardiva rispetto alle al¬tre varietà coltivate in Champagne e per il fatto di essere facilmente colti¬vabile è uno dei vitigni più diffusi in tutto il mondo.

IL PINOT NOIR

II pinot noir dà al vino corpo, carattere ed eleganza. Sa trasferire al vino i suoi aromi complessi e una buona persistenza olfattiva e gustativa, rende il vino adatto a un lungo invecchiamento. Vitigno a bacca nera, nella produ¬zione dello Champagne è vinificato in bianco, ovvero le bucce e le vinacce vengono tolte prima della fermentazione. È la varietà più precoce fra le tre che concorrono alla produzione di Champagne. Nei Grands Crus e nei Pre¬miers Crus è normalmente il più coltivato.

IL PINOT MEUNIER

II pinot meunier ha delle origini comuni al pinot noir, ma è più facile da col¬tivare e far maturare. Ha infatti una buona resistenza alle gelate primaverili e si adatta facilmente a terreni dove normalmente la maturazione delle uve è più lenta. Dona struttura al vino ma non ha la stessa finezza del pinot noir.

I CRU

Le principali aree (cru) in cui è ripartita la Champagne sono cinque: la Montagne de Reims, La Vallée de la Marne, la Còte des Blancs, la C6¬te de Sézanne e la Còte des Bar. Come si è detto, ogni cru ha pecu¬liarità proprie, dovute alla coltivazione di un particolare vitigno, che può es¬sere Chardonnay, Pinot Noir o Pinot Meunier.

MONTAGNE DE REIMS

La Montagne de Reims è una vasta zona pianeggiante circondata da fore¬ste. Si estende per 25 chilometri in lunghezza e per 10 chilometri in lar¬ghezza. II punto più elevato supera di poco i 280 metri. II terreno è costituito prevalentemente da sabbie e argille, le aree collina¬ri sono però soprattutto calcaree e formate da arenarie e da marne. I vigneti che godono della migliore esposizione sono quelli coltivati sui pendii settentrionali e orientali, cioè nella zona collinare tra le aree pianeg¬gianti della Vallée de la Marne a sud e dell’Ardre e Vasle a nord. I vigneti, generalmente esposti a nord e nord-est, sono coltivati prevalen¬temente a pinot noir e pinot meunier.

VALLEE DE LA MARNE

La vallata della Marna si trova fra Sacy a ovest e Tours-sur-Marne a est. II paesaggio è caratterizzato da un susseguirsi di colline poco elevate. I pendii collinari meridionali e settentrionali godono di una buona esposizione, che consente la coltivazione della vite su entrambe le sponde del fiume. Il vitigno pinot meunier ha trovato in questa zona il suo habitat naturale e, infatti, la maggior parte dei vigneti sono coltivati a pinot meunier. Il terreno dellaVallée de la Marne è composto prevalentemente da strati argillosi e sabbiosi, sui quali la vite può svilupparsi in modo ottimale. I pendii collinari su cui crescono rigogliosi i vigneti sono invece calcarei.

COTE DES BLANCS

La Còte des Blancs si trova a sud di Epernay, fra Cuis e Bergères-les-Vertus. Le colline che caratterizzano il paesaggio della zona sono prevalentemente rivolte a est e sono ricoperte da fitte foreste. Anche le colline calcaree della Cóte des Blancs sono ricoperte da uno strato sabbioso e argilloso che assicura alla vite il giusto nutrimento per po¬tersi sviluppare. La Cóte des Blancs è famosa per essere la zona in cui ven¬gono coltivate con i migliori risultati i vitigni a bacca bianca, in particolare la coltivazione riguarda quasi esclusivamente il vitigno chardonnay. II nome dell’area fa riferimento proprio a questa sua peculiarità.

COTE DE SEZANNE

La Cóte de Sézanne si trova a ridosso della Cóte des Blancs e si estende da Soulières a nord aVillenauxe-la-Grande a sud. Nella parte più settentrionale prevalgono le coltivazioni a pinot meunier, mentre scendendo verso sud troviamo in maggior numero vigne coltivate a pinot noir e a chardonnay. II terreno della Cóte de Sézanne è ricoperto da strati di marna, argilla e sabbia. Proprio questa copertura garantisce lo sviluppo della viticoltura.

COTE DES BARS

La Cóte des Bars si trova nella zona dell’Aube, a sud est della regione della Champagne. Fra la Cóte des Bars e le altre aree vinicole della Champagne si frappone una fascia lunga 75 chilometri dove non si pratica la viticoltura. La Cóte des Bars è caratterizzata da un terreno ricoperto da ghiaia cal¬carea. La coltivazione predominante è quella del vitigno pinot noir.

LA CLASSIFICAZIONE TEI TERRENI

La qualità delle uve coltivate nelle diverse zone della Champagne dif¬ferisce da comune a comune. La regione vitivinicola della Champa¬gne comprende circa 321 comuni, ognuno reso unico da particolari condizioni pedoclimatiche e morfologiche.
Esiste un sistema di prezzi basato sulla qualità delle uve prodotte nelle diverse aree viticole. Le uve ottenute nei migliori cru hanno un prezzo maggiore. II prezzo è negoziato fra coltivatori e aziende produttrici in modo univoco per l’intera regione otto giorni prima della vendemmia. II Comitato dei Prezzi supervisiona e regolamenta tale sistema.
Sulla base di meriti qualitativi, le uve migliori sono quelle coltivate nelle aree definite Grands Crus, seguono le uve dei Premiers Crus e infine quelle coltivate nei cru detti “periferici”.
Possono fregiarsi della denominazione Grands Crus diciassette comuni: nove nella Montagne de Reims, quattro nella Cóte des Blancs e quattro nel¬IaVallée de la Marne.
I coltivatori nelle aree Grands Crus ricavano dalle loro uve il 100% del prezzo fissato dal Comitato per i Prezzi.
I coltivatori che hanno i vigneti nei qua¬rantuno comuni Premíers Crus ottengono invece un compenso percentualmente compreso tra il 90% e il 99% del prezzo pieno spettante ai migliori terroir.
Le uve coltivate nei cru “periferici” sono valutate percentualmente in un intervallo compreso fra I’80% e I’89% del prezzo ap-plicato alle uve dei Grands Crus.
All’interno delle tre categorie ogni comune ha poi una sua valutazione particola¬re in base alle caratteristiche peculiari del sottosuolo, alla composizione del terreno, alle condizioni, alle colline vitate, alla matu¬razione alle uve, alla finezza dei vini che producono, all’esposizione solare ecc.

I Grands Crus e i Premiers Crus insieme rappresentano circa un terzo della produzione totale.

I diciassette comuni classificati Grands Crus, sono: Louvois, Bouzy, Ambon¬nay, Verzy, Verzenay Mailly, Beaumont-sur-Vesle, Sillery et Puisieulx nella Montagne de Reims;Ay eTours-sur-Marne (per pinot noir) nellaVallée de la Marne; Oiry, Chouilly (per chardonnay), Cramant, Avize, Oger e Le-Mesnil¬sur-Oger nella Cóte des Blancs.

I quarantuno comuni Premiers Crus invece sono: Bezanne, Les Mesneux, Pargny-les Reims, Jouy-les-Reims,Ville-Dommage, Sacy Ecueil, Chamery,Vil¬lers-aux-Noeuds, Villers-Allerand, Chigny-les-Roses, Ludes, Rilly-la-Monta¬gne, Montbré, Trois-Puits, Cormontreuil, Taissy, Villers-Marmery Billy-le¬Grand,Vaudemanges, Trépail, Tauxières-Mutry nella Montagne de Reims; Cunières, Hautvillers, Champillon, Dizy, Pierry, Mutigny,Avenay-Val-d’Or, Ma¬reuil-sur-Ay, Bisseuil e Tours-sur-Marne (per chardonnay) nella Vallée de la Marne ; Chouilly (per pinot noir), Cuis, Grauves,Villeneuve-Rennevi lle,Voi¬preux,Vertus, Bergères-les-Vertus, Etréchy (per chardonnay) e Val-des-Ma¬rais (per chardonnay) nella Cóte des Blancs.

I 263 comuni periferici si trovano nell’Aube, nellaVallée de la Marne, nelI’Ardre, e nel Surmelin.
Secondo il Comitato Interprofessionale delVino di Champagne, le zone viticole di maggiore interesse sono: la vallata dell’Ardre, il massiccio di Saint¬Thierry, la regione di Ecueil, la regione Chigny-les-Roses, la regione di Verze¬nay, la regioneTrépail-Nogent-I’Abbesse, la regione Bouzy-Ambonnay, l’area a est e a ovest dì Chàteau-Thierry, la regione di Condé-en-Brie, la riva destra e sinistra dellaVallée de la Marne, la regione di Epernay, la grande vallata della Marna, la Cóte des Blancs, la regione di Congy-Villevenard, la regione di Sé¬zanne, la regione di Vitry-le-Francois, il Barséquanais e Bar-sur-Aubois.

LE SIGLE DELLO CHAMPAGNE

La regione della Champagne è ricoperta da circa 27.500 ettari di vi¬gneti in mano a circa 19.000 proprietari. Fra questi, le maison più co¬nosciute rappresentano circa il 10%, ma i due terzi delle bottiglie vendute sul mercato provengono dalle loro cantine. Gli altri sono dei piccoli e anche piccolissimi produttori che nel corso de¬gli ultimi anni hanno preferito lavorare direttamente le proprie uve invece di venderle alle grandi maison. A tal proposito dall’etichetta si può sapere se il proprietario delle uve ha anche imbottigliato il vino oppure se le diverse fasi del procedimento sono state svolte da aziende diverse. La categoria dell’imbottigliatore è indicata in etichetta da due lettere:
- N.M. Négociant Manipulant: operatore commerciale che raccoglie o ac¬quista uve, mosti o vini base ed elabora Champagne in cantine di proprietà.
- R.M. Récoltant Manipulant: coltiva ed elabora le proprie uve.
- R.C. Récoltant Coopérateur: coltiva vigne proprie e le convoglia in una cooperativa che le elabora insieme a quelle degli altri soci e le commercia¬lizza.
- C.M. Coopérative de Manipulation: cooperativa in cui confluiscono le uve dei soci, che le elabora e ne commercializza i vini.
- S.R. Société de Récoltants: organizzazione di più coltivatori che raccolgo e elaborano le uve in società per avere più possibilità di assemblaggio e commercializzazione.
- N.D. Négociant Dìstributeur: operatore che compra Champagne già imbottigliato, lo etichetta e lo commercializza.
- R. Récoltant: coltivatore che dà le proprie uve a un Négociant Manipu¬lant per farle vinificare e riaverle sotto forma di Champagne già imbottiglia¬to, che poi si occupa di commercializzare.
- M.A. Marque Auxiliaire: rivenditore che indica il proprio marchio sull’eti¬chetta, ma non elabora lo Champagne.

BLANC DE BLANCS

Aubry Brut Sablé Cuvée Le Nombre d’Or 2003 Jouy-les-Reims – RM
Assemblaggio: 40% Chardonnay, 37% Petit Meslier e 23% Arbanne, tutti della vendemmia succitata. Selezione della cuvée al pressoir. La fermentazione alcolica dei vini avviene separatamente in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 2 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 80.00

Crépaux-Curtois Brut Grand Cru Sans Année Cramant – RM
Assemblaggio: 100% Chardonnay della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di Chardonnay di riserva delle vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 30 mesi di soggiorno sui lieviti e 2 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 50.00

David Léclapart Extra Brut Cuvée L’Amateur 1er cru Trepail – RM
Assemblaggio: 100% Chardonnay della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di Chardonnay di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 0 g/L.
Bottiglia 80.00

David Léclapart Extra Brut Cuvée l’Apôtre 1er cru Trepail – RM
Assemblaggio: 100% Chardonnay da un’unica parcella innestata e piantata nel 1946, denominata “Pierre Saint-Martin” della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di Chardonnay di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta in legno. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 0 g/L.
Bottiglia 100.00

Duval Leroy Brut 1er Cru « Trépail » Millésime 1999 Vertus – NM
Assemblaggio: 100% Chardonnay raccolti nei vigneti di Trépail, allevati con pratiche di coltura biologica, classificati Premier Cru della vendemmia succitata. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 84 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 200.00

Drappier Brut Blanc de Blancs Cuvée Signature Urville – NM
Assemblaggio: 98% Chardonnay e 2% Pinot Blanc (Blanc Vrai) entrambi della vendemmia 2007 uniti ad una percentuale del 35% di vini di riserva di vendemmie precedenti. I mosti sono ottenuti esclusivamente dalla prima pigiatura. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 30.000.
Bottiglia 50.00

Gaston Chiquet Brut Sans Année Grand Cru d’Ay Dizy – RM
Assemblaggio: 100% Chardonnay provenienti dal comune Grand Cru di Ay della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di Chardonnay di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 70.00

Pierre Gimonet Brut Sans Année 1er cru Cuis – RM
Assemblaggio: 100% Chardonnay della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale del 40% di vini di riserva di tre vendemmie precedenti. Il 78% della Cuvée è costituita dalla vendemmia 2006 (di cui l’8% dalla prima spremitura), il 5% della vendemmia 2005, il 10% della vendemmia 2004 e il 7% della vendemmia 2002. La fermentazione alcolica, della durata di 6-8 mesi, viene svolta in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 18- 30 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 8 g/L. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 156.765 mentre le ½ bottiglie sono state 14.664.
Bottiglia 70.00

J. M. Gobillard & Fils Brut Sans Année Hautvillers – NM
Assemblaggio: 100% Chardonnay in massima parte provenienti dai vigneti di Hautvillers della vendemmia 2005 con l’aggiunta di una percentuale di Chardonnay di riserva delle vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti. Dosaggio della liqueur: 9 g/L.
Bottiglia 50.00

Jacques Selosse Brut Grand Cru Cuvée Substanse Avize – RM
Per la fermentazione vengono utilizzate barrique nuove da 228 litri, costruite con legno di rovere Merrain proveniente dal centro della Francia o dai Vosgi. Il legno ha subito un essiccamento all’aria aperta di almeno 18 mesi prima di essere sottoposto ad una tostatura leggera (lunga e penetrante). Il passaggio del vino in queste botti dura 12 mesi e si procede periodicamente al batonnage (rimestaggio) per favorire una maturazione uniforme. Nel mese di giugno dell’anno seguente si procede all’assemblaggio secondo il metodo solera, quindi all’imbottigliamento. L’invecchiamento in bottiglia dura almeno 72 mesi durante i quali le bottiglie vengono spostate quattro volte.
Bottiglia 230.00

Philipponnat Brut Grand Blanc Millésime 2002 Mareuil-sur-Ay – NM
Assemblaggio: 100% Chardonnay provenienti per un 70% dai Grands Crus della Côte des Blancs (Cuis, Cramant, Mesnil-sur-Oger e Vertus) uniti ad una percentuale del 15% di uve provenienti da Trépail, villaggio della Montagne de Reims e da un 15% di uve raccolte nel proprio Clos de Goisses a Mareuil-sur-Ay, tutti della vendemmia selezionata. I mosti sono ottenuti esclusivamente dalla prima spremitura. La grande parte dei vini, passati in acciaio, affronta la fermentazione malolattica mentre la percentuale minore che soggiorna in legno non svolge la fermentazione malolattica. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 5 g/L. Le bottiglie prodotte annualmente sono 15-20.000.
Bottiglia 63.00

Saint Gall Brut Blanc de Blancs Avize – CM
Assemblaggio: 100% Chardonnay da parcelle classificate Premier Cru della vendemmia 2007 unito ad una percentuale di Chardonnay di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Da 24 a 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 34.00

Saint Gall Brut Nature Blanc de Blancs Avize – CM
Assemblaggio: 100% Chardonnay da parcelle classificate Premier Cru della vendemmia 2007 unito ad una percentuale di Chardonnay di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Da 24 a 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 38.00

Salon Brut Grand Cru Millésime 1996 Le Mesnil sur Oger – NM
Assemblaggio: 100% Chardonnay da vigneti di proprietà a Le Mesnil-sur-Oger di almeno 40 anni di età e da récoltants che coltivano vigne Grand Cru in Le Mesnil. Non viene fatta fare la fermentazione malolattica e i vini di riserva maturano in botti di legno demi-muid. La sbocca¬tura si effettua à la volée per salvaguardare gli aromi del vino. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 60.000.
Bottiglia 366.00

Mumm de Cramant Mumm Reims – NM
Assemblaggio: 100% Chardonnay dei propri vigneti di Cramant, villaggio Grand Cru della Côte des Blancs, della vendemmia 2004 uniti ad una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La Maison possiede a Cramant un vigneto di 20,38 ettari suddiviso in diverse parcelle. 36-40 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 6g/L. Cuvée concepita nel 1882 e commercializzata per la prima volta nel 1960.
Bottiglia 74.00

Ulysse Collin Extra Brut Blanc de Blancs Congy – RM
Assemblaggio: 100% Chardonnay della vendemmia 2006 uniti a vini di riserva della vendemmia 2005. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo il dégorgement.
Bottiglia 70.00

BLANC DE BLANCS “CLOS”

Duval Leroy « Clos de Bouvieres » 2002 Vertus – NM
Assemblaggio: 100% Chardonnay raccolti nei vigneti, recintati da mura, di Vertus classificati Premier Cru della vendemmia succitata. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Il Clos des Bouveries, dalla superficie di 3,50 ettari è di proprietà della Maison.
Bottiglia 200.00

ROSE’ ASSEMBLAGGIO

André Clouet Brut Réserve Rosé Bouzy – RM
Assemblaggio: 100% Pinot Noir della vendemmia 2005, unito ad una percentuale di Pinot Noir di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica avviene in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Alla Cuvée bianca prodotta viene aggiunta una percentuale dell’8% di Bouzy rouge vinificato in rosso. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3-6 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur 9 g/L.
Bottiglia 60.00

Champagne Aubry Fils Brut Rosé Jouy-les-Reims – RM
Assemblaggio: 70% Chardonnay e 30% Pinot Meunier, provenienti da due distinte parcelle di proprietà, entrambi della vendemmia 2006 in aggiunta ad una percentuale di vini di riserva della vendemmia 2005. La fermentazione alcolica dei due vini avviene separatamente in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. . Alla Cuvée bianca prodotta viene aggiunta una percentuale di Côteaux champenois vinificato in rosso. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 60.00

Bollinger Brut Rosé Ay – NM
Assemblaggio: 25% Chardonnay proveniente dalla Côte des Blancs, 60% Pinot Noir proveniente dalla Montagne de Reims e 15% Pinot Meunier proveniente dalla Vallée de la Marne, per un totale di 30 villaggi differenti, tutti della vendemmia 2004 con l’aggiunta di una percentuale del 5% di vini di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta sia in acciaio sia in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando parzialmente la fermentazione malolattica. Alla Cuvée ottenuta viene aggiunto una percentuale del 5% di Pinot Noir vinificato in rosso proveniente dalla nota Côte aux Enfants, ovvero il celeberrimo vigneto dal quale per anni Bollinger ha prodotto l’omonimo Côteaux champenois, il vino rosso fermo. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 80.00

Bollinger Brut Rosé Cuvée La Grande Année 1999 Ay – NM
Assemblaggio: 37% Chardonnay e 63% Pinot Noir provenienti da vigneti Grand Cru (82%) e da Premier Cru (18%), entrambi della vendemmia succitata. Mosti utilizzati: solo la prima spremitura. La fermentazione alcolica viene svolta in legno e dura circa sei mesi. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura. Sboccatura manuale del tappo in sughero. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 10.000.
Bottiglia 200.00

Deutz Brut Rosé Ay – NM
Assemblaggio: 100% Pinot Noir provenienti da parcelle classificate Grands e Premiers Cru della Montagne de Reims. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Alla Cuvée bianca ottenuta viene aggiunta una percentuale dell’8% di vino rosso prodotto da uve provenienti da una vecchia vigna di Ay e da una parcella chiamata “Meurtet”, entrambe ottimamente esposte e di proprietà della Deutz. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Le bottiglie prodotte annualmente sono 36.000.
Bottiglia 70.00

Dom Perignon Rosé 1998 Moët & Chandon Epernay – NM
Assemblaggio : 43% Chardonnay e 57% Pinot Noir, da selezionate uve di vigneti di proprietà classificati Grands Crus, della vendemmia succitata. 84 mesi di soggiorno sui lieviti e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 400.00

Gervais Gobillard Hautvillers Brut Rosé – NM
Assemblaggio: 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Noir e 1/3 Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2007 con l’aggiunta di una percentuale del 30% di vini di riserva della vendemmia 2006. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Alla Cuvée bianca prodotta viene aggiunta una percentuale di Pinot Noir vinificato in rosso. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 8 g/L.
Bottiglia 50.00

J. M. Gobillard & Fils Brut Rosé Hautvillers – NM
Assemblaggio: 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Noir e 1/3 Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2007 con l’aggiunta di una percentuale del 30% di vini di riserva della vendemmia 2006. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Alla Cuvée bianca prodotta viene aggiunta una percentuale di Pinot Noir vinificato in rosso. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 8 g/L.
Bottiglia 50.00

Saint Gall Brut Rosé Tradition Avize – CM
Assemblaggio: 50% Chardonnay e 50 % Pinot Noir, entrambi della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di vini di riserva delle vendemmie 2005 e 2003. Il 17% del Pinot Noir utilizzato viene vinificato in rosso. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Da 24 a 36 mesi di soggiorno sui lieviti. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 100.000.
Bottiglia 38.00

Vely-Rasselet Brut Rosé – RM
Assemblaggio: 25 % Chardonnay, 25% Pinot Noir e 50% Pinot Meunier. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Sette anni di stazionamento sui lieviti. Rosé ottenuto per assemblaggio con una percentuale di Pinot
Meunier vinificato in rosso. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 50.00

ROSE’ SAIGNÈE

Oliver Horiot Brut Rosé Riceys – RM
Assemblaggio di Pinot Noir della vendemmia 2006. Macerazione delle bucce durante la fermentazione alcolica che viene svolta in legno. Alla Cuvée prodotta viene aggiunta una percentuale di Rosé d’assemblaggio (bianco+ rosso) in maniera da rinforzare il colore finale. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 55.00

ROSE’ OCCHIO DI PERNICE

Dauvergne Hubert Grand Cru Bouzy – RM
Assemblaggio: 100% Pinot Noir ottenuti da differenti vendemmie. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 70.00

BRUT TRADITION

Aubry Brut 1er Cru Campanae Veteres Vites Jouy-les-Reims – RM
Assemblaggio: 10% Chardonnay, 15% Pinot Noir 5% Pinot Meunier, 30% Petit Meslier, 10% Arbanne, 29% Fromen¬teau e 1% Enfumé, tutti della vendemmia selezionata. Selezione della cuvée al pressoir. La fermentazione alcolica dei vini avviene separatamente in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 2 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 80.00

Aubry Brut 1er Cru Cuvée Ivoire & Ebene Jouy-les-Reims – RM
Assemblaggio: 70% Chardonnay e 30% Pinot Meunier, provenienti da due distinte parcelle di proprietà, entrambi della vendemmia selezionata. La fermentazione alcolica dei due vini avviene separatamente in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica.
Bottiglia 80.00

Aubry Brut Cuvée A. de Hubert Millésime 2002 Jouy-les-Reims – RM
Assemblaggio di Chardonnay, Pinot Noir e Pinot Meunier in parti uguali, tutti della vendemmia selezionata. Selezione della cuvée al pressoir. La fermentazione alcolica dei vini avviene separatamente in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Soggiorno della Cuvée sui lieviti per almeno 60 mesi e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 80.00

Bollinger Brut Special Cuvée Ay – NM
Assemblaggio: 25% Chardonnay proveniente dalla Côte des Blancs, 60% Pinot Noir proveniente dalla Montagne de Reims e 15% Pinot Meunier proveniente dalla Vallée de la Marne, per un totale di 30 villaggi differenti, tutti della vendemmia 2004 con l’aggiunta di una percentuale del 5% di vini di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica viene svolta sia in acciaio sia in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando parzialmente la fermentazione malolattica. Tre anni di soggiorno sui lieviti. La denominazione Special Cuvée viene inserita in etichetta nel 1911 grazie all’idea di William Folks, all’epoca socio dell’azienda londinese di distribuzione Mentzendorff. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 1.900.000.
Bottiglia 60.00

Bollinger Brut R.D. Ay – NM
Assemblaggio: 30% Chardonnay e 70% Pinot Noir provenienti da vigneti Grand Cru (75%) e da Premier Cru (25%), entrambi della vendemmia succitata. Torchiatura differenziata di ogni vitigno e di ogni cru. Mosti utilizzati: solo la prima spremitura. La fermentazione alcolica viene svolta in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando parzialmente la fermentazione malolattica. Passaggio di 8-9 mesi della Cuvée in barriques. Nessuna filtrazione dopo il riposo in legno e prima dell’imbottigliamento. Oltre otto anni di soggiorno sui lieviti. Sboccatura manuale del tappo in sughero. Lievissimo dosaggio: categoria Extra Brut. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 30.000. La prima uscita sul mercato del Bollinger R.D. risale al 1952.
Bottiglia 400.00

Bollinger Brut Cuvée La Grande Année Millésime 1999 Ay – NM
Assemblaggio: 35% Chardonnay, 65% Pinot Noir, entrambi della vendemmia succitata. Mosti utilizzati: solo la prima spremitura. La fermentazione alcolica viene svolta in legno e dura circa sei mesi. La vinificazione viene effettuata utilizzando parzialmente la fermentazione malolattica. Passaggio di 7 mesi della Cuvée in barriques. Cinque anni di soggiorno sui lieviti. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 200.000.
Bottiglia 180.00

Deutz Brut Classic Ay – NM
Assemblaggio: 1/3 Chardonnay, 1/3 Pinot Noir e 1/3 Pinot Meunier, raccolti in almeno 30 villaggi classificati il 97% nella scala dei crus champenois, tutti della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale del 40% di vini di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 12g/L. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 1.300.000.
Bottiglia 60.00

“Dom Perignon” Cuvée 2002 Moet & C. Epernay – NM
Assemblaggio : 50% Chardonnay e 50% Pinot Noir della vendemmia selezionata. Uve selezionate da Grand Cru e Premier Cru di proprietà. Questa Cuvée soggiorna sui lieviti minimo 84 mesi e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 150.00

“Dom Perignon” Cuvée 2000 Moet & C. Epernay – NM
Assemblaggio armonico di Chardonnay e di Pinot Noir della vendemmia selezionata. Uve selezionate da Grand Cru e Premier Cru di proprietà. Questa Cuvée soggiorna sui lieviti minimo 84 mesi e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 170.00

“Dom Perignon” Cuvée Enothéque 1992 Epernay – NM
Assemblaggio armonico di Chardonnay e di Pinot Noir della vendemmia selezionata. Uve selezionate da Grand Cru e Premier Cru di proprietà. Questa Cuvée soggiorna sui lieviti minimo 150 mesi e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 350.00

“Dom Perignon” Cuvée Enothéque 1995 Epernay – NM
Assemblaggio armonico di Chardonnay e di Pinot Noir della vendemmia selezionata. Uve selezionate da Grand Cru e Premier Cru di proprietà. Questa Cuvée soggiorna sui lieviti minimo 150 mesi e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 320.00

Drappier Brut Carte d’Or Urville– NM
Assemblaggio: 7% Chardonnay, 90% Pinot Noir e 3% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2007 uniti ad una percentuale del 35% di vini di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 1.000.000.
Bottiglia 50.00

Drappier Brut Cuvée Prestige Grande Sendrée 2002 Urville – NM
Assemblaggio: 45% Chardonnay e 55% Pinot Noir da parcelle di vigne di oltre 70 anni, entrambi della vendemmia succitata. I mosti sono ottenuti esclusivamente dalla prima pigiatura. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 6-12 mesi di riposo dopo la sboccatura. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 60.000.
Bottiglia 70.00

Duval – Leroy Cuvée Petit Mousse 2001 1er Cru Vertus – NM
Assemblaggio: 20% Chardonnay e 80% Pinot Noir, entrambi raccolti nei vigneti della Montagne de Reims, della Côte des Blancs e della Vallée de la Marne della vendemmia selezionata. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 6-12 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 170.00

Gaston Chiquet Brut Tradition Dizy – RM
Assemblaggio: 35% Chardonnay, 20% Pinot Noir e 45% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2005 uniti ad una percentuale di vini di riserva della vendemmia 2004. Vitigni situati nei comuni di Hautvillers, Dizy e Mareuil-sur-Ay, classificati Premiers Crus. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 24-30 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 50.00

Georges Laval Brut 1er Cru Cumiéres – RM
Assemblaggio: 57% Chardonnay, 33% Pinot Noir e 10% Pinot Meunier tutti provenienti da vigne a coltura biologica della vendemmia 2005 uniti ad una percentuale di vini di riserva della vendemmia 2004. La fermentazione alcolica avviene in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Affinamento in botti di quercia prima dell’imbottigliamento. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 70.00

Georges Laval Brut Nature 1er Cru Cumiéres – RM
Assemblaggio: 57% Chardonnay, 33% Pinot Noir e 10% Pinot Meunier tutti provenienti da vigne vecchie a coltura biologica della vendemmia 2005 uniti ad una percentuale di vini di riserva della vendemmia 2004. La fermentazione alcolica avviene in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Affinamento in botti di quercia prima dell’imbottigliamento. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 140.00

Georges Vesselle Brut Grand Cru Bouzy – RM
Assemblaggio: 10% Chardonnay e 90% Pinot Noir di Bouzy, entrambi della vendemmia 2005 uniti ad una percentuale di vini di riserva di tre vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 130.000.
Bottiglia 49.00

J. M. Gobillard & Fils Brut Tradition Hautvillers – NM
Assemblaggio: 30% Chardonnay, 35% Pinot Noir e 35% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2007 con l’aggiunta di una percentuale del 30% di vini di riserva della vendemmia 2006. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 8 g/L. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 150.000.
Bottiglia 40.00

J. M. Gobillard & Fils Brut Réserve 1er cru Hautvillers – NM
Assemblaggio: 50% Chardonnay, 25% Pinot Noir e 25% Pinot Meunier, tutti provenienti dai vigneti di Dizy, Hautvillers e Cumières della vendemmia 2006 con l’aggiunta di una percentuale del 30% di vini di riserva della vendemmia 2005. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 8 g/L.
Bottiglia 50.00

J. M. Gobillard & « Privilège de Moines » Hautvillers – NM
Assemblaggio: 70% Chardonnay e 30% Pinot Noir, entrambi della vendemmia 2005 con l’aggiunta di una percentuale di vini di riserva della vendemmia 2004. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. Affinamento di un anno dei vini fermi in barrique. 48 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 8 g/L.
Bottiglia 70.00

Henriot « Cuvée Enchanteleurs » 1995 Reims – NM
Assemblaggio: 70% Chardonnay da vigneti classificati Grands Crus della Côte des Blancs e 30% Pinot Noir da vigneti classificati Grands Crus della Montagna de Reims, entrambi della vendemmia selezionata. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 120 mesi di soggiorno sui lieviti e 6 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 130.00

Jacquart Brut Mosaïque Reims – CM
Assemblaggio: 50% Chardonnay, 35% Pinot Noir e 15% Pinot Meunier provenienti da 20 villaggi diversi, tutti della vendemmia 2007 uniti aduna percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 18 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Le bottiglie prodotte mediamente sono 1.300.000.
Bottiglia 50.00

Krug Brut Grande Cuvée Reims – NM
Assemblaggio di circa 50 vini diversi di 6-10 differenti vendemmie prodotti a partire dai tre vitigni principali champenois provenienti da una ventina di villaggi. La fermentazione alcolica viene svolta in barriques costruite dalla stessa Maison. La Cuvée staziona sui lieviti settantadue mesi.
Bottiglia 180.00

Laurent Perrier Brut LP Tours sur Marne – NM
Assemblaggio: 45% Chardonnay, 40% Pinot Noir e 15% Pinot Meunier, provenienti da 55 villaggi sparsi su tutte le zone champenois, con una media del 94% nella scala dei cru, della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale del 15% di vini di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 12 g/L. Riposo di 3 mesi prima della commercializzazione.
Bottiglia 50.00

Philipponnat Royale Réserve Brut Mareuil-sur-Ay – NM
Assemblaggio: 35% Chardonnay, 50% Pinot Noir e 15% Pinot Meunier provenienti da 25 differenti villaggi classificati Grands e Premiers Cru, tutti della vendemmia 2006 a cui viene aggiunto una percentuale del 20% di vini di riserva. I mosti sono ottenuti esclusivamente dalla prima spremitura. La grande parte dei vini, passati in acciaio, affronta la fermentazione malolattica mentre la percentuale minore che soggiorna in legno non svolge la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 9 g/L. Le bottiglie prodotte annualmente sono 430-450.000.
Bottiglia 50.00

Philipponnat Cuvée Spéciale Brut Moon 2002 Mareuil-Ay – NM
Assemblaggio: 35% Chardonnay, 50% Pinot Noir e 15% Pinot Meunier provenienti da 25 differenti villaggi classificati Grands e Premiers Cru, tutti della vendemmia 2004 a cui viene aggiunto una percentuale del 20% di vini di riserva. I mosti sono ottenuti esclusivamente dalla prima spremitura. La grande parte dei vini, passati in acciaio, affronta la fermentazione malolattica mentre la percentuale minore che soggiorna in legno non svolge la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 9 g/L.
Bottiglia 60.00

Philipponnat Brut Cuvée 1522 Millésime 2002 Mareuil-Ay – NM
Assemblaggio: 40% Chardonnay raccolti nei vigneti di Oger, villaggio Grand Cru della Côte des Blancs e 60% Pinot Noir provenienti dai vigneti Grands Crus di Ay, villaggio della Vallée de la Marne, entrambi della vendemmia selezionata. I mosti sono ottenuti esclusivamente dalla prima spremitura. Una piccola percentuale dei vini fermi soggiorna in legno e non subisce fermentazione malolattica mentre alla percentuale maggiore che soggiorna in acciaio viene effettuata la fermentazione malolattica. 72 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 4-5 g/L. Le bottiglie prodotte annualmente sono 26.000. Philipponnat ha creato la Cuvée 1522 per commemorare l’anno in cui la famiglia si stabilì ad Ay.
Bottiglia 130.00

Saint Gall Brut Tradition Avize – CM
Assemblaggio: 75% Chardonnay e 25% Pinot Noir, entrambi della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Da 24 a 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 50.00

Saint Thomas Brut Hautvillers – MA
Assemblaggio: 30% Chardonnay, 35% Pinot Noir e 35% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2007 con l’aggiunta di una percentuale del 30% di vini di riserva della vendemmia 2006. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 24 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 8 g/L.
Bottiglia 40.00

Vely-Rasselet Brut Carte Noire – RM
Assemblaggio: 25 % Chardonnay, 25% Pinot Noir e 50% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di vini di riserva della vendemmia precedente. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo il dégorgement.
Bottiglia 40.00

Vely-Rasselet Brut Carte d’Or – RM
Assemblaggio: 25 % Chardonnay, 25% Pinot Noir e 50% Pinot Meunier, tutti della vendemmia 2006 uniti ad una percentuale di vini di riserva della vendemmia precedente. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 84 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo il dégorgement.
Bottiglia 50.00

Veuve Clicquot Ponsardin Cuvée La Grande Dame 1998 Reims – NM
Assemblaggio: 36% Chardonnay e 64% Pinot Noir, entrambi provenienti da vigneti di proprietà classificati Grand Cru della vendemmia selezionata. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 84 mesi di soggiorno sui lieviti e 6 mesi di riposo dopo il dégorgement.
Bottiglia 200.00

BRUT TRADITION “CLOS”

Philipponnat « Clos des Goisses » 1998 Reims – NM
Assemblaggio: 35% Chardonnay e 65% Pinot noir, provenienti esclusivamente dall’omonimo vigneto di 5,5 ettari a Mareuil-sur-Ay. I mosti sono ottenuti esclusivamente dalla prima spremitura. La vinificazione viene effettuata senza l’utilizzo della fermentazione malolattica. Le bottiglie sono tappate sempre con tappo in sughero. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 4-5 g/L. Le bottiglie prodotte annualmente sono 15-20.000.
Bottiglia 180.00

BLANC DE NOIRS
André Clouet Brut Réserve Bouzy – RM
Assemblaggio: 100% Pinot Noir della vendemmia 2005, unito ad una percentuale di Pinot Noir di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica avviene in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3-6 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur 9 g/L.
Bottiglia 50.00

André Clouet Brut Nature Bouzy – RM
Assemblaggio: 100% Pinot Noir della vendemmia 2005, unito ad una percentuale di Pinot Noir di riserva di vendemmie precedenti. La fermentazione alcolica avviene in acciaio. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3-6 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur meno di 2 g/L.
Bottiglia 60.00

Duval Leroy Cuvée Authentis Cumières Bio 2003 Vertus – NM
Assemblaggio: 100% Pinot Noir raccolti nei vigneti, allevati con pratiche di coltura biodinamica, di Cumières classificati Premier Cru della vendemmia succitata. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 60 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 180.00

J. M. Gobillard & Fils Hautvillers – NM
Assemblaggio: 90% Pinot Noir e 10% Pinot Meunier, entrambi della vendemmia 2006 con l’aggiunta di una percentuale di vini di riserva di vendemmie precedenti. La vinificazione viene effettuata con l’utilizzo della fermentazione malolattica. 36 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura. Dosaggio della liqueur: 7 g/L.
Bottiglia 50.00

Jérôme Prévost La Closerie Cuvée Les Beguines 2002 Gueux – RM
Assemblaggio: 100% Pinot Meunier della vendemmia succitata. La fermentazione alcolica viene svolta in barriques. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 6.000.
Bottiglia 90.00

Vely-Rasselet Brut Cuvée Prestige – RM
Assemblaggio: 100% Pinot Meunier della vendemmia 2005 uniti ad una percentuale di vini di riserva della vendemmia precedente.. La vinificazione viene effettuata utilizzando la fermentazione malolattica. 48 mesi di soggiorno sui lieviti e 3 mesi di riposo dopo la sboccatura.
Bottiglia 38.00

Bollinger Vieilles Vignes 1999 – NM
Assemblaggio: 100% Pinot Noir provenienti da tre parcelle a piede franco (antecedenti all’avvento della fillossera) coltivate “en foule” (denominate: ChaudesTerres di 24 are, il Clos St. Jacques di 21 are, entrambe posizionate ad Ay e il Croix Rouge di 13 are posizionato a Bouzy. La vendemmia è quella succitata. La fermentazione alcolica viene svolta in legno. La vinificazione viene effettuata utilizzando parzialmente la fermentazione malolattica. Circa sette anni di soggiorno sui lieviti. Sboccatura manuale del tappo in sughero. Le bottiglie prodotte da questa Cuvée sono state 4.930. La prima uscita sul mercato del Bollinger Vieilles Vignes Françaises risale al 1969.
Bottiglia 780.00